Come funziona il conto termico

termocamini a pellet legna termostufe famar brevetti

Le nuove tecnologie per il riscaldamento giocano un ruolo fondamentale nella lotta all’inquinamento atmosferico. Il valore della sostenibilità oggi è alla base dell’operato delle migliori aziende e FAMAR BREVETTI Srl, per poter soddisfare al meglio le attuali esigenze sociali ed ecologiche, è alla continua ricerca delle soluzioni efficaci ed ecosostenibili.

Nell’ottica di migliorare l’efficienza energetica degli edifici esistenti attraverso la produzione di energia termica da fonti rinnovabili, già da alcuni anni è possibile risparmiare mediante gli incentivi statali. Il Conto Termico 2.0, per esempio, prevede un sostegno economico per chi è intenzionato a sostituire integralmente o parzialmente il vecchio impianto termico. In questo caso la detrazione, cui è possibile ricorrere fino al 31 dicembre 2017, è del 65%.

Il Conto Termico è un incentivo che premia l’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili di piccole dimensioni.
Non cumulabile con pratiche di detrazione fiscale, il Conto Termico rappresenta un’ulteriore e alternativo vantaggio economico, analogamente al credito d’imposta, per chi decide di trasformare un impianto esistente nel rispetto dell’efficienza e del risparmio energetico.
A differenza del credito d’imposta, però, il contributo Conto Termico viene erogato dal GSE al Soggetto Responsabile a mezzo bonifico. Le soluzioni di erogazione dell’incentivo sono biennali o quinquennali, a seconda dell’entità dell’intervento.

Rispetto alla versione precedente, il nuovo Conto Termico prevede incentivi maggiori e con un tempo di riconoscimento più rapido. Sarà possibile sostituire la vecchia caldaia e migliorare le prestazioni dell’impianto di riscaldamento grazie alle nuove tecnologie, ottimizzando i consumi energetici, con innegabili vantaggi a livello sia di costi, che di emissioni in ambiente.

Come viene calcolato il Conto Termico?

Il calcolo dell’incentivo avviene tramite una formula che si differenzia in base al tipo di prodotto acquistato. Tra gli interventi per cui è prevista l’agevolazione rientra sicuramente il miglioramento della prestazione energetica in edifici esistenti di qualunque categoria catastale dotati di un impianto di climatizzazione. Un esempio? Una scuola di Pesaro, che sarà autosuffciente dal punto di vista energetico.

 

CONTATTACI

Inviaci un'email. Ti risponderemo nel minor tempo possibile.

Sending

©2018 Famar Brevetti P.IVA 01553070614

OGI advertising

Log in with your credentials

Forgot your details?