Rispettiamo l’ambiente

“Conto Termico” e “Detrazioni Fiscali” per riscaldare a legna e pellet

Il rispetto dell’ambiente, insieme all’innovazione tecnologia, è uno degli obiettivi che da sempre ha guidato Famar Brevetti permettendole di diventare oggi una delle aziende leader nel settore. Con i prodotti Famar Brevetti potrai usufruire degli incentivi previsti dal Conto Termico 2.0 e dagli Ecobonus in maniera semplice e veloce. I suoi consulenti ti sapranno consigliare il prodotto adatto alle tue esigenze e che ti permetta di usufruire al meglio degli incentivi statali in merito al risparmio energetico.

CONTO TERMICO 2.0

Il conto termico 2.0 secondo il GSE

Il Conto Termico è un fondo per incentivare la produzione di energia termica e per sostenere gli interventi mirati al miglioramento dell’efficienza energetica di edifici e abitazioni. In altre parole lo Stato incentiva la sostituzione di apparecchi obsoleti, cioè con bassi rendimenti ed alti emissioni, premiando chi installa apparecchi di ultima generazione che garantiscono invece basse emissioni in atmosfera ed alti rendimenti energetici.
Il fondo è gestito dal GSE, che sta per Gestore Servizi Energetici. Proprio quest’ultimo si occupa di stabilire quali sono gli interventi ammessi, chi può accedere agli incentivi e quali sono le modalità di accesso.
Il GSE rimborsa fino al 65% della spesa sostenuta per la realizzazione di impianti solari termici, sistemi a pompe di calore (anche ibridi), caldaie e apparecchi a biomasse.

Da sapere: 

La durata del rimborso dipende dalla tipologia e dalla dimensione degli interventi e degli impianti. Nel caso in cui l’ammontare dell’incentivo non sia superiore a 5.000 euro verrà corrisposto in una singola soluzione entro 2 mesi dall’accettazione della domanda.

    Se hai un apparecchio vecchio, affrettati! Se lo sostituisci con uno di maggiore efficienza calorifica e ridotti consumi energetici, grazie al conto termico 2.0 in poco tempo potrai recuperare l’investimento affrontato.

    ZONE CLIMATICHE

    Le 6 Zone Climatiche individuate, classificate dalla A alla F, hanno lo scopo di regolamentare le fasce di consumo di energia elettrica e gas nel territorio nazionale, ipotizzando zona per zona le temperature medie. Il Conto Termico varia al variare della Zona Climatica. Di seguito riportiamo la cartina e le tabelle suddivise per prodotto.

    termocamini a pellet legna termostufe famar brevetti
    Pitagora-30_FY56644-1-152x257-1
    infinity_incentivi
    kr

    INCENTIVI FISCALI

    “Bonus Risparmio Energetico”

    L’obiettivo principali degli Ecobonus è quello di migliorare l’efficienza energetica degli immobili e degli edifici in generale, quindi tutto ciò che comporta un significativo risparmio energetico. Le agevolazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione atti a migliorare l’efficienza energetica riguardano solo edifici e immobili già esistenti, non quelli in costruzione.
    Con il Decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63 chi acquista un prodotto per il riscaldamento domestico a biomassa (legna e pellet) ha la possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali note come :
    – Bonus Ristrutturazione Edilizia
    – Ecobonus Risparmio Energetico

    Detrazione fiscale per interventi di Ristrutturazione Edilizia

    L’art. 16-bis del Dpr 917/86 disciplina la detrazione fiscale per Interventi di Ristrutturazione Edilizia e prevede una detrazione del 50% in dieci anni sulla spesa effettuata anche per l’acquisto e l’installazione di un Termocamino, Termostufa o Caldaia da locale tecnico a legna o a pellet, a patto che l’acquisto rientri all’interno di un più ampio progetto di risparmio energetico o ristrutturazione edilizia della propria abitazione.

    Anche in assenza di opere edilizie, la detrazione fiscale del 50% è comunque ammessa per l’acquisto e l’installazione di Termocamini, Termostufe o Caldaie da locale tecnico a biomassa aventi un rendimento NON inferiore al 70%. 

    Detrazione fiscale per interventi di Riqualificazione Energetica

    Le spese sostenute per l’acquisto, la sostituzione (totale o parziale) e l’installazione di prodotti quali Termocamini, Termostufe o Caldaie da locale tecnico a biomassa, quindi per il riscaldamento domestico invernale, possono godere di una detrazione fiscale del 50% in dieci anni  se rientrano all’interno di un progetto più ampio di Riqualificazione Energetica della propria abitazione.

    In questa detrazione specifica rientrano tutti i generatori di calore a biomassa, compresi quelli senza caldaia integrata, che hanno le seguenti caratteristiche:

    1. superano l’85% del rendimento e che sono in possesso del certificato ambientale.
    2. rispettano i limiti di emissione di cui all’allegato IX alla parte quinta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modifiche e integrazioni, ovvero i più restrittivi limiti fissati da norme regionali, ove presenti;
    3. utilizzano biomasse combustibili ricadenti fra quelle ammissibili ai sensi dell’allegato X alla parte quinta del medesimo decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modifiche e integrazioni. Sono inoltre progettati per il funzionamento con pellet di origine vegetale conforme alle classi A1 e A2 di cui alla norma UNI EN 14961-2 ovvero UNI EN ISO 17225-2.

    La somma totale dell’incentivo Ecobonus quindi può essere detratta ogni anno dalle tasse.

    CONTATTACI

    Inviaci un'email. Ti risponderemo nel minor tempo possibile.

    Sending

    ©2020 Famar Brevetti P.IVA 01553070614

    OGI advertising

    Log in with your credentials

    Forgot your details?